Circ n. 65/21

 

Legnano, 16/11/2021


 

Ai docenti

della classe 4B

 della Scuola “Mazzini”

al personale Ata del plesso Mazzini

Oggetto: quarantena gruppo classe con più casi positivi per la 4B plesso Mazzini

 

Si segnala che nel gruppo classe in oggetto si registra la presenza di ulteriori casi di positività al Covid-19.  

 

Secondo quanto riportato nella nota "Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti" e precisamente nella tabella 3 del documento, in presenza di due casi positivi oltre al caso indice viene disposta da DdP la quarantena per tutta la classe.

 

Link: https://www.foe.it/files/2021/11/MINISTERO-SALUTE-e-ISTRUZIONE_circolarequarantenascuola.pdf

 

 

Nelle more di un intervento della Ddp, spetta ai dirigenti scolastici l’adozione delle prime misure cautelative e la vigilanza sull’applicazione delle medesime. 

 

Fatte salve indicazioni diverse da parte di ATS la quarantena si applica a partire dall'ultimo giorno di contatto con l'ultimo caso positivo (09/11/2021) secondo la Circolare del Ministero della Salute n. 36254 dell’11 agosto 2021,

 

1.     Soggetti che hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni

I contatti asintomatici ad alto rischio (contatti stretti) di casi con infezione da SARS-CoV-2 identificati dalle autorità sanitarie, se hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni, possono rientrare in comunità dopo un periodo di quarantena di almeno 7 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo. Qualora non fosse possibile eseguire un test molecolare o antigenico tra il settimo e il quattordicesimo giorno, si può valutare di concludere il periodo di quarantena dopo almeno 14 giorni dall’ultima esposizione al caso, anche in assenza di esame diagnostico molecolare o antigenico per la ricerca di SARS-CoV- 2

 

2.     Soggetti non vaccinati o che non hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni

I contatti asintomatici ad alto rischio (contatti stretti) di casi con infezione da SARS-CoV-2 da variante VOC non Beta sospetta o confermata o per cui non è disponibile il sequenziamento, identificati dalle autorità sanitarie, che non hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni, possono rientrare in comunità dopo un periodo di quarantena di almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo. Qualora non fosse possibile eseguire un test molecolare o antigenico tra il decimo e il quattordicesimo giorno, si può valutare di concludere il periodo di quarantena dopo almeno 14 giorni dall’ultima esposizione al caso, anche in assenza di esame diagnostico molecolare o antigenico per la ricerca di SARS-CoV- 2

 

3.     Contatti ad alto rischio (contatti stretti) e basso rischio asintomatici di casi COVID-19 confermati da variante VOC Beta (sospetta o confermata)

Laddove, tramite sequenziamento, vengano identificati casi da variante VOC Beta, variante quest’ultima di rarissimo riscontro, considerate le evidenze sulla minore efficacia del vaccino ChAdOx1 nei confronti della variante Beta3 , restano vigenti per i contatti ad alto e basso rischio non vaccinati o che non hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni le indicazioni relative alla gestione dei contatti di casi COVID-19 da varianti precedentemente denominate VOC NON 202012/01 (sospetta/confermata) previste nella Circolare n. 22746 del 21/05/2021 “Aggiornamento sulla definizione di caso COVID-19 sospetto per variante VOC 202012/01 e sulle misure di quarantena e di isolamento raccomandate alla luce della diffusione in Italia delle nuove varianti SARS-CoV-2”

 

4.     Casi COVID-19 confermati da variante VOC non Beta (sospetta o confermata) o per cui non è disponibile il sequenziamento

Le persone asintomatiche risultate positive alla ricerca di SARS-CoV-2 da variante VOC non Beta sospetta o confermata o per cui non è disponibile il sequenziamento, possono rientrare in comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni a partire dalla data di prelievo del tampone risultato positivo, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare o antigenico con esito negativo.

Le persone sintomatiche risultate positive alla ricerca di SARS-CoV-2 da variante VOC non Beta sospetta o confermata o per cui non è disponibile il sequenziamento, possono rientrare in comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi accompagnato da un test molecolare o antigenico con riscontro negativo eseguito dopo almeno 3 giorni senza sintomi (esclusi anosmia e ageusia/disgeusia che possono avere prolungata persistenza nel tempo).

In caso di riscontro di ulteriore positività al test diagnostico eseguito dopo 10 giorni dalla comparsa dei sintomi o dal tampone risultato positivo negli asintomatici, è consigliabile ripetere il test dopo 7 giorni (17° giorno).

 

5.     Casi positivi a lungo termine da variante VOC non Beta (sospetta o confermata) o per cui non è disponibile il sequenziamento

I casi COVID-19 da variante VOC non Beta sospetta o confermata o per cui non è disponibile il sequenziamento che continuano a risultare positivi al test molecolare o antigenico per la ricerca di SARS-CoV-2, in caso di assenza di sintomatologia da almeno 7 giorni (fatta eccezione per ageusia/disgeusia e anosmia), potranno interrompere l’isolamento al termine del 21° giorno

 

Si raccomanda particolare cautela nell’applicazione di tale criterio nei soggetti immunodepressi, in cui il periodo di contagiosità può risultare prolungato.

Si raccomanda in ogni caso di prevedere l’esecuzione di un test diagnostico molecolare o antigenico per stabilire la fine dell’isolamento di tutte le persone che vivono o entrano in contatto regolarmente con soggetti fragili e/o a rischio di complicanze.

 

 

TABELLA     Indicazioni alla sospensione dell’ISOLAMENTO dei casi positivi

 

ASINTOMATICI

SINTOMATICI

POSITIVI A LUNGO TERMINE

Casi COVID-19 confermati da variante VOC non Beta sospetta o confermata o per cui non è disponibile il sequenziamento

10 giorni di isolamento

+

Test molecolare o antigenico

NEGATIVO

10 giorni di isolamento

di cui

almeno ultimi 3 giorni senza sintomi

+

Test molecolare o antigenico

NEGATIVO

Al termine dei 21 giorni

di cui

almeno ultimi 7 giorni senza sintomi

Casi COVID-19 con VOC Beta sospetta o confermata

10 giorni di isolamento

+

Test molecolare NEGATIVO

10 giorni di isolamento di cui almeno ultimi 3 giorni asintomatici

+

Test molecolare

NEGATIVO

Test molecolare NEGATIVO

 

 

 

Al termine della quarantena, gli alunni riprendono la didattica in presenza previa consegna a scuola della documentazione prevista dalle FAQ ATS dell’ 11/11 (in particolare al punto 9) che per comodità si linkano sotto: 

https://www.ats-milano.it/portale/Portals/0/emergenza%20coronavirus/FAQ%20Ta

mponi/FAQ%20Scuole.pdf

 

Resta inteso che fino al perdurare della quarantena la scuola attiva la Ddi anche in modalità “mista”. 

 

Si ricorda infine che i contatti stretti devono attenersi alle indicazioni specifiche ricevute dall’Autorità Sanitaria o dal Medico Curante, anche se differenti da quelle sopra descritte.

 

 

Si ringrazia per la collaborazione.

 

Il Dirigente Scolastico

dott. Simone Finotti


Circ. 65/21